REGISTRATI QUI PER RICEVERE LE NOSTRE NEWS



Area Registrati

Sex-Therapy

 

Cos’è la SEX THERAPY



"Sex Therapy" è una forma di psicoterapia breve specifica per il trattamento dei disturbi  psicosessuali:

*
maschili ( Deficit erettivo psicogeno, Eiaculazione precoce e ritardata)
* femminili ( Anorgasmia, Vaginismo )

e dei cosiddetti
* "Matrimoni Bianchi" cioè quelli non consumati, che spesso si mantengono tali per anni, sostenuti da  difficoltà psicologiche ( paure, ansie, insicurezze ) associate e incrociate fra i due partners.

A volte necessita di essere associata o preceduta ad una Terapia di Coppia volta al superamento delle difficoltà relazionali presenti nella coppia e che sostengono o mantengono il disturbo stesso

Sex Therapy agisce con tre specifiche azioni:

COGNITIVA
: ha l’obbiettivo di rendere il paziente consapevole dei meccanismi che sono alla base del disturbo ed elaborare strategie risolutive davvero efficaci, diversamente da quelle fin’allora autonomamente messe e che finivano per mantenere il problema.

RELAZIONALE
: tende a risolvere, se esistono, conflitti nella coppia o incomprensioni o atteggiamenti di fatto non collaborativi da parte del partner proponendo nuove dinamiche relazionali di tipo cooperativo ed una comunicazione maggiormente efficaci per l’intesa di coppia. Il sintomo potrà essere elaborato dalla coppia perdendo gran parte della sua potenzialità di creare tensioni all’interno della coppia stessa. Potranno essere eliminati giochi di potere anche mascherato che rendono squilibrata la relazione sostenendo il sintomo stesso.

COMPORTAMENTALE: Sono le proposte pratiche di compiti che favoriscono il rapporto con se stessi, con l’altro sia in ambito sessuale che non, a seconda dello specifico disturbo presentato dal o dalla paziente. Solitamente i compiti vengono svolti a casa al fine di offrire un campo pratico di allenamento sereno, rilassante e ripetuto.

Quando applichiamo la Sex Therapy ?

In alcune problematiche sessuologiche in cui la componente psicodinamica gioca un ruolo prevalente ( come l' eiaculazione precoce, il deficit erettivo psicogeno, le anorgasmia femminile, il vaginismo ecc. ) la Sex Therapy trova uno spazio di applicazione specifico e molto efficace.

In questi disturbi si crea uno stato ansioso tale da non permettere, di solito, una condizione di abbandono e di naturalezza. Queste due condizioni, invece, sono indispensabili per partecipare pienamente a tutte le fasi dell’atto sessuale riuscendo a godersi le emozioni ed il piacere che il contatto e lo scambio amoroso sono in grado di produrre.

E' proprio questa ansia che gioca un ruolo inibente sulla componente eccitatoria dell'atto sessuale inducendo uno stato di allarme, di preoccupazione e di paura che:

* contrasta il meccanismo vasodilatatore degli organi genitali ( sia nell’uomo che nella donna ) impedendo l’accesso alla fase eccitatoria: ne consegue un deficit erettivo per l’uomo o una frigidità per la donna. Entrambe le condizioni ostacolano il normale procedere dell’atto sessuale;


* contrasta quello stato di lucidità percettiva del piacere indispensabile per innescare il meccanismo di controllo del momento orgasmico. Si vanifica, così, la capacità di raggiungimento dell’orgasmo nei modi e nei tempi compatibili con il reale coinvolgimento emozionale che accompagna l’atto sessuale. Si determinano, quindi, quei disturbi che genericamente si definiscono deficit orgasmici e che sono più comunemente conosciuti come eiaculazione precoce o ritardata nell’uomo e anorgasmia nella donna.

Come e dove si applica la Sex Therapy

Partendo dall'analisi della condizione psicologica di chi vive tali disturbi sessuali nel nostro studio - negli ultimi dieci anni di attività, mettendo insieme acquisizioni sessuologiche, cognitivo-comportamentiste ed ipno-terapeutiche, - abbiamo messo a punto una tipologia di trattamento breve ma specifico ed efficace in grado di dare risultati sorprendenti in poche sedute, specialmente nella EIACULAZIONE PRECOCE, nell'ANORGASMIA FEMMINILE, nel DEFICIT ERETTIVO PSICOGENO, nel VAGINISMO ( in questo caso associato a tecniche di rilassamento specifiche per la risoluzione della componente contrattiva associata ).

L'obiettivo del trattamento è quello di:

* favorire la consapevolezza delle proprie capacità, conoscendo meglio se stessi, il proprio funzionamento da soli e in presenza del partner;


* suggerire modi di utilizzo del pensiero in modo positivo, su di sé e sulla relazione;


* potenziare il livello percettivo mettendo il soggetto nella condizione di provare a "provare piacere…piacere reale";


* superare la tensione emotiva che accompagna ogni tentativo infruttuoso di atto sessuale e che spesso si traduce in domande del tipo " come sto andando ? ", " ce la farò ? " , " anche sta volta non può che andare male !" ecc.

La Sex Therapy si svolge con sedute settimanali presso il nostro studio con il sessuologo, nel corso delle quali vengono affrontate le problematiche esistenti, offrendo il supporto terapeutico necessario al soggetto per il superamento degli atteggiamenti psicologici che sostengono il disturbo e prescrivendo per casa dei compiti da compiere nell’intervallo fra le sedute e che verranno ridiscussi insieme nella seduta successiva.

, e li trovano più delicati e seduttivi. Una occasione, insomma, per superare i problemi migliorando l'amore: con compiacimento di entrambi i componenti della coppia.

Inutile dire che queste parole raccolte al termine della terapia ripagano di tutti i sacrifici e gli sforzi fatti per giungere a pensare e realizzare questa originale sex-therapy.

Le sedute sono settimanali e richiedono una frequenza continuativa facendo parte di un percorso di crescita in cui il rispetto della gradualità dei contenuti è fondamentale per il buon esito della terapia.

Quanto è efficace la Sex Therapy ?

Questa terapia applicata nel nostro studio ha fatto registrare entro 10 incontri una risoluzione nell'88% dei casi . I rimanenti casi hanno comunque risolto in modo soddisfacente ma superando i 10 incontri previsti.

Il coinvolgimento della coppia è determinante per la qualità del risultato; anche la massima attenzione che poniamo nella selezione dei casi attraverso una precisa diagnosi prima di decidere il tipo di trattamento è determinante per la riuscita della terapia e per la brevità del trattamento. Il numero di sedute prevedibili viene dichiarato dal terapeuta nel primo ( o al massimo secondo ) incontro preliminare ( diagnostico ).

I clienti si trovano da subito meglio nel percepire le sensazioni fisiche imparando a "goderne" e contemporaneamente acquisiscono la capacità di calibrare le proprie reazioni all’ intensità delle sensazioni stesse. E’ così che cominciano o ricominciano a "vivere il piacere", ad abbandonarsi, a godere sempre più pienamente del contatto sessuale, superando il blocco provocato dalla paura e dal senso di inadeguatezza.

Questo training è breve ma profondo così da potenziare il self-control e la capacità di rilassamento innalzando il livello di sicurezza e di autostima della persona: ciò spiega il permanere del risultato anche dopo il termine del trattamento.

Al termine della terapia i/le pazienti esprimono sempre grande soddisfazione per i risultati e stupore per la rapidità con cui sono stati conseguiti. Riconoscono che non temendo più l’atto sessuale, hanno più padronanza, più vivacità ed iniziativa. I partner riferiscono di riconoscere in loro più sicurezza, brio e iniziativa sessuale a vantaggio di spontaneità e seduttività.